inclusione sociale laboratorio permanente teatro sociale

06/09/2019 – IL SILENZIO DI TANTE VOCI – ore 21:00

San Salvi – Firenze

A San Salvi, nello spazio teatrale degli amici di Chille della Balanza a Firenze, in un luogo che ha visto la detenzione di persone “non conformi” e “diverse” fino alla loro liberazione successiva alla Legge Basaglia, in un luogo permeato di inclusione e rispetto come è naturalmente il teatro, Diesis Teatrango porterà in scena nella rassegna STORIE DIFFERENTI lo spettacolo IL SILENZIO DI TANTE VOCI, un racconto sui luoghi comuni sugli immigrati, persone “diverse”, stranieri,

Straniero, ciò che appartiene ad un altro, ciò che non si riconosce come proprio.

“Narciso, specchiandosi nello stagno, si innamorò della propria immagine, rifiutando tutto ciò che lo circondava, rinchiudendosi nella propria immagine… Ciò che restava fuori costituiva una minaccia per la sua bellezza e il suo innamoramento di sé…”

Lo spettacolo nasce dall’esperienza del Laboratorio Permanente di Teatro Sociale del 2016 sulle tematiche dell’intercultura e della integrazione sociale di persone straniere. La performance mette a fuoco alcune situazioni e luoghi comuni che maggiormente caratterizzano la condizione di chi lascia o è costretto a lasciare il proprio paese, fra dramma e speranza. Costruisce un racconto che si fa specchio di eventi, pregiudizi, immagini e rappresentazioni di una realtà. Parlare per luoghi comuni fa parte della nostra quotidianità, è un tentativo di dare e darci risposte senza rapportarci agli altri, non ci consente però di andare oltre, di vedere che ci potrebbe essere altro, un altro che non conosciamo. Uno spettacolo per scoprire quanti -ismi si nascondono in ognuno di noi e portarli coscientemente alla luce per combatterli, per combattere la paura che ci lega al luogo comune, per aprirci e rendere inclusiva la nostra esistenza e poi la comunità, perché non c’è altra strada per la convivenza serena e rispettosa l’uno dell’altro.

Bucine Palagalli per bambini e adulti scuola di teatro

SCUOLA DI TEATRO da ottobre

La Scuola di Teatro di DIESIS TEATRANGO riprenderà a ottobre, nella sede della Compagnia presso il Teatro Comunale di Bucine e in altri spazi del territorio; corsi e laboratori teatrali per bambini e adulti, alla scoperta delle propria potenzialità espressiva, comunicativa e creativa. Uno spazio in cui si incontrano e si integrano narrazione, movimento, vocalità, ritmo, arte, relazione ed espressione. Percorsi per bambini dai 5 anni, corsi per adolescenti, formazione per adulti e professionisti. Sono previsti anche laboratori specifici per gruppi di bambini di 3 e 4 anni. Con la prossima stagione i corsi si terranno anche a San Giovanni Valdarno al Palagalli presso il Circolo ARCI Terzo Tempo.

youtu.be/Tvn-SPXEnYM

Per qualsiasi informazione, info@diesisteatrango.it e 3714130749 (anche messaggi Whatsapp)

Uncategorized

FEMMINE DIFFORMI

al Centro Interculturale Don Giuseppe Torelli di San Pancrazio, 28/07/2019

Siamo felici di avere ospitato in residenza, al Centro Interculturale di San Pancrazio di Bucine, il progetto Femmine Difformi Project . Un progetto di arte relazionale e sociale ideato nel 2011 da Silva Masini, arteterapeuta e partecipato da oltre 200 donne di diverse città italiane. Gli appuntamenti sono una terra di confine su cui si incontrano e si integrano arte, narrazione, relazione ed espressione.
Gli strumenti operativi per la Ricerca e la rappresentazione dei temi che emergono sono la Performance, le Arti visive e multimediali, i linguaggi espressivi ed artistici. In questa tappa del percorso ha condotto il lavoro Lara Patrizio, attrice, cantante, pedagogista della voce.
Grazie a Silvia Martini, attrice, arteterapeuta per aver creduto nella possibilità della residenza a San Pancrazio.
Nel video Frammenti della restituzione al territorio della residenza 25-30 luglio 2019

video

laboratorio permanente teatro sociale

30/07/19 IL POPOLO PERFETTO ore 21:30

qui le foto delle prove e dello spettacolo, a breve il video

Torna come tutte le estati nell’anfiteatro de LA GINESTRA FABBRICA DELLA CONOSCENZA di Montevarchi lo spettacolo di metà corso annuale del Laboratorio Permanente di Teatro Sociale di Diesis Teatrango

“Il popolo perfetto” nasce dalle suggestioni e dalle riflessioni sul programma Aktion T4, programma prima di sterilizzazione e poi di eliminazione delle persone con disabilità fisica e psichica durante il Terzo Reich, che rivendica e persegue l’idea del “popolo perfetto” con la soppressione di coloro ritenuti “indegni di vivere” e la persecuzione delle diversità per liberare la razza ariana dalle impurità: persone disabili, folli, outsider, borderline. Era un piano diabolico o, come sostiene Arendt in LA BANALITA DEL MALE, non c’è niente di diabolico in certe azioni, per quanto terribili e “inumane”?

Cosa ha spinto a eliminare esseri umani diversi? Cosa ci spinge a dire che certe altre vite sono “indegne di essere vissute”? Quanto di questo atteggiamento e giudizio permane ancora? Quanto la spinta a una forma di perfezione ci allontana dal vivere pienamente una vita di relazione e confronto positivo con tutte e tutti, considerando indegni certi esseri umani?

In un contesto sociale dove ci viene continuamente richiesto di essere dei super, dei “perfettamente adeguati”, degli “standard“, il teatro permette ancora di raccontare “l’imperfezione”, “l’inadeguatezza”, “la fragilità”, la necessità e la bellezza di poter ancora agire creativamente per cercare strade nuove di relazione.

Con gli attori del Laboratorio Permanente di Teatro Sociale, con la partecipazione e il progetto musicale di Silvio Trotta, per la regia di Barbara Petrucci e Piero Cherici e la collaborazione di Massimo Currò, IL POPOLO PERFETTO, un momento di riflessione su quello che è stato e su quello che potrebbe essere la realtà quando si abbassano le difese dell’umanità contro l’inumanità.


laboratorio permanente per bambini e adulti teatro sociale

26/07/2019 – DON CHISCIOTTE AL TERZO TEMPO

PALAGALLI DI SAN GIOVANNI VALDARNO – ORE 21:30

Come se fosse la Mancha, Don Chisciotte attraversa imperterrito il Valdarno e da Montevarchi si sposta a San Giovanni Valdarno. Seguito da un sempre più perplesso Sancho Panza, da uno scrittore pieno di poesia e da figure oniriche, seguendo le sponde dell’Arno eccolo approdare al Terzo Tempo, circolo ARCI di San Giovanni Valdarno presso il Palagalli.

L’ingresso è gratuito, le Vostre presenze gradite….queridas precencias.

fiabe favole storie per bambini e adulti

UN ALVEARE DI STORIE – Sabato 27 luglio alla Canonica ai Borri di Incisa

“Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita”, sarà vero che l’ha detto Einstein? E sarà vero? e se non fosse vero, sarebbe meno importante perdere la presenza di questi animali così intelligenti, così organizzati in una struttura volta a sostenersi e proteggersi l’uno con l’altro?

Nel percorso tracciato ormai da 3 anni insieme al Comune di Figline e Incisa Valdarno con I SENTIERI DELLE FAVOLE, Diesis Teatrango propone UN ALVEARE DI STORIE: allievi attrici e attori di Diesis Teatrango propongono storie e racconti sulle api e sulla loro vita, sul miele, su tutto quello che le api ci “regalano”.

Ci aspettano e vi aspettiamo nell’incantevole ambiente della Azienda Agricola CANONICA AI BORRI

Divertirsi e scoprire è il modo migliore per conoscere e conoscere è rispettare… anche piccoli animali, dall’enorme importanza (non solo per l’uomo, perché l’uomo non è la chiave di volta del creato ma ne è e deve esserne ormai custode).

FOTO

Uncategorized

19/07/19 CARILLON DI FIABE

Diesis Teatrango al PALAGALLI di San Giovanni Valdarno, via Bolzano 1, presenta CARILLON DI FIABE. Ore 19:30, ingresso libero.

Poco prima del tramonto, quando la luce inizia ad affievolirsi e diventa arancio, quando la giornata diventa sera e si apre all’affabulazione, due narratori, due attori, si muovono in uno spazio scenico aperto all’interazione con il pubblico, in un intreccio di favole e fiabe e racconti, con oggetti e strumenti a disposizione per amplificare la fantasia, per partire con l’immaginazione in un viaggio divertente e coinvolgente.

Uncategorized

DON CHISCIOTTE A MONTEVARCHI

Il giorno 17 Luglio 2019 alle ore 21:30 presso il Cassero per la Scultura di Montevarchi, via Trieste 1

Diesis Teatrango presenterà lo spettacolo DON CHISCIOTTE – SOGNI – MULINI A VENTO , un viaggio onirico e fisico nei luoghi abitati da giganti e principesse, tra spasimanti e cultori dell’ amore puro e vili e codarde creature.

Nella rilettura del classico senza tempo di Miguel de Cervantes, lo struggente e squinternato Cavaliere Don Quixote (Chisciotte) della Mancha si farà assistere dal fido e dissacrante Sancho Panza nelle mirabolanti avventure raccontate da uno scrittore obbligato a tenere a freno i due personaggi nei loro momenti di delusione, ira, disillusione, foga…ma sono due o quattro i personaggi? Quegli altri due irrompono chi sono? I personaggi o le loro proiezioni, i loro sogni, gli amori, le visioni? E se tutto questo non fosse vero? E se invece lo fosse? Nel mondo immaginifico di Don Quixote, ogni presenza è una storia che vale la pena di vivere fino in fondo, perché un cavaliere senza paura affronta tutto con ardore e coraggio pur di arrivare al Toboso, da Dulcinea, la bella principessa.

Un inno alla fantasia, alla poesia, alla parola scritta e recitata, alla capacità di percorrere strade impervie, trovandovi sempre scorci da osservare ammirati.

Con Piero Cherici, Filippo Mugnai e Andrea Roselletti e le incursioni di Alessandro Grassi e Daniele Gonnelli, attori del Laboratorio Permanente di Teatro Sociale

Uncategorized

ORIENTOCCIDENTE 2019

LIBERA SINTESI DALLE BACCANTI DI EURIPIDE, L’ORMAI TRADIZIONALE READING SOTTO IL LECCIO SECOLARE A BUCINE – comunicato stampa

Mercoledì 10 luglio . BUCINE . Leccio di Bellavista – Fattoria Casabianca – dalle 18.30
Per il terzo anno consecutivo torna uno degli appuntamenti più attesi del Festival Orientoccidente: sotto le fronde del grande leccio secolare nella Fattoria Casabianca, nei pressi di Bucine, Diesis Teatrango, Orientoccidente e Teatro di Bucine propongono mercoledì 10 luglio “… batto il tallone! – da le Baccanti di Euripide”, dalle ore 18,30 il singolare spettacolo e poi la degustazione offerta dalla fattoria al Leccio di Bellavista. Un incontro in una ambiente affascinante per un progetto ispirato a un testo classico e messo in scena da Piero Cherici, con le letture di Barbara Petrucci, Piero Cherici, Giampiero Bigazzi e le musiche originali composte da Orio Odori che verranno eseguite dall’ormai collaudato duo formato da Stefano Batelli al tuba e dallo stesso Odori al clarinetto.
Ospiti dell’evento: Cie Twain, il Centro Produzione Danza del Lazio che presenterà “Alle Acque”, con la coreografia di Loredana Parrella e con Gianluca Formica, Caroline Loiseau, Maeva Curco Llovera, Yoris Petrillo, Luca Zanni, in residenza artistica presso Teatro di Bucine – Centro Interculturale Don G. Torelli San Pancrazio. Concluderà l’evento la  lettura performativa “Verde” di Enea Tomei.

“La scena si svolge a Tebe, antica città della Grecia, situata proprio a nord del Monte Citerone dove avverranno i fatti che vi racconteremo. Fu grande rivale di Atene, con tutta una serie di vicende che la videro protagonista eroica di tante guerre fino alla sua distruzione. Tebe decise di resistere energicamente ad Alessandro Magno ma questa resistenza fu inutile: la città fu rasa al suolo, ad eccezione, si dice, della casa del poeta Pindaro… e così noi ci troviamo davanti alla reggia di Pènteo… che fu re di Tebe dopo Cadmo ed alcuni altri discendenti. Da un lato si vedono fumanti le rovine della casa di Semèle, figlia di Cadmo e Armonia e mamma di Dioniso, il nostro protagonista, concepito, secondo il mito insieme a Zeus. Ma come sempre succede e se non sempre spesso, le notizie passano di bocca in bocca, le malelingue parlano e si disse che Semèle era stata a divertirsi con un umano e poi la colpa fu di Zeus che tanto lui era spesso in giro a caccia di giovinette…”

Grazie a Aldo Liquori, Carla Marchetti, il sindaco di Bucine e gli assessori del Comune di Bucine, Tiziana Tinozzi dell’Ufficio Cultura, Francesca Pieraccini.

Ingresso libero.

[ Produzione originale Diesis Teatrango – Orientoccidente – Teatro di Bucine ]

Comune di Bucine – Ufficio Cultura: 055.9912711
Diesis Teatrango: 338.1539632 – info@diesisteatrango.it
Fattoria Casabianca: 055.9911265 – info@fattoria-casabianca.it

Uncategorized

DIESIS TEATRANGO vi invita a Volterra

Vi ricordiamo che sabato 06/07 Barbara Petrucci condurrà un Workshop di Teatro Integrato e che con Barbara, Piero e tutti gli allievi attori e con la presenza graditissima e speciale di Silvio Trotta saremo il 07/07 a presentare lo spettacolo DIARIO DI UN MUSICOTERAPEUTA, esito finale del Laboratorio Permanente di Teatro Sociale dell’anno 2017-2018.

Sempre al Convento di San Girolamo.

Un’occasione di confronto e di esperienza con il teatro integrato. Vi aspettiamo!